mercoledì 22 aprile 2009

Lemon Curd

Dopo che due giorni fa ho postato la ricetta per gli scottish shortbread non potevo mancare di presentarvi il loro "naturale" accompagnamento: il lemon curd. Si tratta di una "crema" tipicamente inglese che va spalmata su quei biscotti alla fatidica ora del té. Io l'avevo già provata nella versione "compera", ma quella fatta in casa è proprio un'altra cosa, come del resto succede per le marmellate.


Ingredienti per circa 4 barattoli: 4 limoni, 4 uova, 110 gr. burro, 450 gr. zucchero.

Preparazione: grattuggiate i limoni e mettete da parte la scorza, quindi spremete il succo. Lasciate ammorbidire il burro a temperatura ambiente dopodichè aggiungete lo zucchero e iniziate a mescolare. Quando lo zucchero sarà stato assorbito dal burro aggiungete 2 uova intere e 2 rossi e continuate a mescolare fino ad avere un composto cremoso. A questo punto aggiungete il succo dei limoni e la scorza grattuggiata e mescolate per bene. Il composto è brutto a vedersi ma non preoccupatevi che migliorerà una volta che il burro iniziarà a sciogliersi sul fuoco. Mettete il composto a cuocere in un tegame a fuoco bassissimo (o a bagnomaria sopra un tegame di acqua bollente) continuando a mescolare con un cucchiaio di legno. Quando il curd sarà abbastanza solido da "ricoprire" il cucchiaio togliete dal fuoco e mettetelo a raffreddare in vasetti tiepidi.



Since I posted two days ago the recipe for the scottish shortbreads I couldn't avoid to introduce to you their natural "companion": the lemon curd. It is a typical english food and it should be spread over those biscuits during the "fateful" teatime. I already tested it in some "commercial" versions, but the homemade one is a completely different matter, just like it happens with jams.


Ingredients for approximately 4 jars: 4 lemons, 4 eggs, 4 oz. butter, 1 lb. sugar.

Preparation: grate the lemons and put aside the zest, then squeeze out the juice from them. Let the butter become soft at ambient temperature, then add the sugar and start to mix. When the sugar will be absorbed by the butter add 2 yolks and 2 whole eggs and continue to mix until you'll have a soft cream. At this point add the zest and the limon juice. Don't worry if the result will look ugly, it'll become better once the butter will melt. Put the curd in a pan on a very low heat (or in a basin on the top of a pan of simmering water) and continue to stir with a wooden sppon. Continue to cook until the curd will coat the spoon, then pour into into warm jars.

7 commenti :

Anonimo ha detto...

l'ho fatta anche io tempo fa, a mio gusto ha un sapore troppo deciso, ma devo ammettere che poca poca spalmata sui biscotti come hai fatto tu, non è niente male!
le tue foto mi piacciono sempre di più... bravizzimo

ilgattogoloso

elisabetta ha detto...

E' una preparazione che amo molto, e che le tue immagini esaltano magnificamente. Buona giornata :)

Chiara ha detto...

Dicono che per imparare bisogna osservare, osservare e ancora osservare...
Dicono che per migliorarsi è necessario guardare il lavoro degli altri ancora ed ancora ed ancora...
E' quello che sto facendo :)
Bellissime foto!!!
Buona giornata!

Chiara ha detto...

...avevo visto giusto! Sono andata ai post precedenti e mi sono studiata ben bene "anatomia di uno scatto"...
Grazie :)

dolci a ...gogo!!! ha detto...

la crema è fantastica ma le foto del tuo blog mi hanno incantata!!troppo belle!!ma come si fa ad ottenere quello sfumato dietro e quel mettere in risalto solo i colori??questa è arte:-)
baci imma

A G Photography ha detto...

@Il Gatto Goloso
Grazie dei coplimenti sulle foto. Per questo post ho cambiato lo stile... così per variare un po' :D

Cmq il lemon curd da solo io riesco a mangiarne un cucchiaio al massimo ma conosco persone che ci si abbuffano sopra.

@elisabetta

Grazie e buona giornata anche a te!

@Chiara

Grazie dei complimenti e non preoccuparti. Copia, prova e impara. Facciamo tutti così che di genii nati imparati ne conosco ben pochi ;)

@dolci a ...gogo!!!

Lo "sfumato" si ottiene aprendo molto i diaframmi dell'obiettivo. Un po' come noi quando mettiamo a fuoco un oggetto vicino, se noti si sfuma tutto quello che c'è dietro. Stesso concetto.

Christelle ha detto...

I really reaaly love your lemon photos. Yellow is a difficult colour in food photography, abut you master it so well :)

Posta un commento