giovedì 1 luglio 2010

Calamari Fritti con Skordalia

Calamari Fritti

C'è ben poco che posso aggiungere per introdurre questa ricetta: è semplice da preparare, ha il sapore del mare d'estate e il gusto greco della Skordalia vi farà immaginare di essere in pieno Mediterraneo.

Il nome Skordalia è un mix di parole: il greco σκόρδο (aglio) e l'italiano "agliata"; fondamentalmente è una salsa molto simile all'aïoli provenzale e ha un sapore che si accompagna benissimo servita insieme pesce fritto.

Ingredienti (per 4 persone)
1 kg. di calamari, puliti e tagliati ad anelli
100 gr. di farina di grano duro (semola)
circa 3 litri olio di girasole
2 dl. di birra
150 gr. di pane bianco da toast
50 gr. di mandorle macinate
6 spicchi d'aglio
2 cucchiai di aceto rosso
5 cucchiai di olio d'oliva
1 cucchiaio di succo di limone
sale
pepe

Preparazione
Prima prepariamo la skordalia. Mettiamo a bagno il pane tostato in acqua per qualche minuto e eliminiamo il liquido in eccesso. Schiacciamo quindi l'aglio assieme al sale e all'aceto. Mischiamo dentro il pane, le mandorle tritate e riduciamo il tutto a purea con l'aiuto di un robot da cucina aggiungendo olio d'oliva e succo di limone nel mentre. Insaporiamo con un po' di pepe nero macinato fresco, copriamo e mettiamo in frigorifero.
Mescoliamo quindi assieme la birra e la semola, sbattendo con un cucchiaio fino a ottenere una crema. Ricopriamo gli anelli di calamari, ben asciutti, con la pastella e li friggiamo in abbondante e bollente olio di girasole per circa 4 minuti. Serviamo quindi il fritto ancora caldo accompagnato con la salsa skordalia.

(Fotografo di Food, e non solo, professionista, Alessandro Guerani vive a Bologna ed è disponibile per servizi fotografici e postproduzione digitale di immagini. Per contattarlo potete vedere "Chi sono" o usare l'indirizzo "Contattami" entrambi nel menu del blog sopra.)

Ti è piaciuto il post? Clicca e ricevi gli aggiornamenti di Foodografia appena pubblicati come feed RSS o nella tua email  iscriviti

12 commenti :

fiOrdivanilla ha detto...

Ricopriamo gli anelli di calamari, ben asciutti ... ah ecco, meno male che me l'hai detto va'! si sa mai me ne dimenticassi :D hahah

Ma che foto splendida Ale, il piatto è proprio bello e poi, non so perché, è come un segno del passaggio tra il sud dell'Italia e la Grecia ... un mix di eleganza italiana e greca molto raffinata.

Ale, compliementi a te e Babs per A tavola, come dicevo a lei.. ve lo meritate proprio, siete grandi.

Ale ha detto...

Bellissima foto ,(come sempre), e la ricetta segnata da provare.
Grazie.

Babs ha detto...

mr guerani..... ma come??? e il calendario? oggi è il primo luglio!
ahahahahahah ma se non hai niente da fare!!!!
ahahahahahahahahahahah lo so che mi ucciderai (di lavoro)!!!

eli ha detto...

Buooooooniiii!

Me ne lasci un po'? (tanto tu sei a dieta...mi hai fatto morire con la prova costume dei fotografi!)

p.s. bello il piatto!!

Alessandro Guerani ha detto...

@Manu

Si si sfotti pure :P
Grazie dei complimenti però ;)

@Ale

Grazie, è una ricetta proprio semplice semplice (e funziona anche coi surgelati...)

@Babs

Mentre tiro fuori la frusta mi segno che giugno ha solo 30 giorni, che mi ero un po' perso coi conti...

@eli

Ne ho mangiati la metà, se li vuoi...

Glu.fri cosas varias sin gluten ha detto...

bono bono...ecco, poi il fritto me lo devo fare in casa per forza..se no altro che tracce di glutine, mannaggia....Ah voglio quel piatto...!

Serena ha detto...

Mi sembra quasi di sentirlo fino a qui il profumo di questo fritto...già mi vedo in infradito, in un ristorantino in riva al mare, con tovaglia di lino e sedie di paglia, mentre mi gusto questo piatto in santa pace con la salsedine che mi impregna i capelli, intingendo con le mani i calamari nella salsa...strano come delle ricette (nel tuo caso, foto...) evochino immagini e permettano voli pindarici con la fantasia!!!

Ps: Ale, l'ho già detto ieri di persona a Babs a Foodies in MI...ma non finiro' mai di farvi i complimenti per l'avventura di"A Tavola", ve lo meritate alla grande!
Ps2: getta un occhio alla mail!

Elisabetta ha detto...

complimenti per il blog!!!!!^;^ magari fossi precisa io con le foto....mi segno il tuo link!!!buon lavoro:))

Amelia PS ha detto...

meravigliosa questa salsa. Pensavo fosse turca...

Barbara Photography ha detto...

deliziosi!!!!

Anonimo ha detto...

ma le mandorle?

Palato & Scarpette ha detto...

Le tue ricette sono veramente d' effetto,e noto che i piatti in cui adagi le portate sono stupendi,e di grandissimo gusto :-)

Posta un commento